[gtranslate] CONTRAFFAZIONE BUSINESS DA 80 MILIARDI I MARCHI PIÙ COLPITI QUELLI DEL LUSSO - WHAT-U

A rischio contraffazione, 28 mila imprese in Lombardia, business da 17 miliardi a Milano su 80 in Italia a  rischio. Sono 28 mila in Lombardia le imprese nei settori del lusso, si tratta dei settori a maggior rischio contraffazione nei marchi del design di moda, orologi, gioielli e accessori. Di queste 11 mila sono  a Milano su un totale italiano di 212 mila imprese.  Si tratta delle attività di design specializzate, della  fabbricazione di profumi e cosmetici, di oggetti di gioielleria e oreficeria, del commercio al dettaglio di articoli di abbigliamento, calzature,  articoli in pelle, articoli di profumeria, orologi e gioielleria. Circa 100 mila gli addetti coinvolti in Lombardia su 400 mila in Italia, di cui 60 mila a Milano. Un business da 17 miliardi a  Milano su circa 80 miliardi  in Italia. Secondo i dati di Infocamere sono 2530 le imprese sequestrate solo in Lombardia, il 14% italiano.

Luca Bertoni,
consigliere della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi e presidente del Comitato Provinciale per la lotta alla contraffazione

Luca Bertoni, consigliere della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi e presidente del Comitato Provinciale per la lotta alla contraffazioneha dichiarato: «Siamo impegnati nella lotta alla contraffazione con il Comitato di Milano che dedica un appuntamento alla criminalità organizzata. Il reato di contraffazione è espressione di vere e proprie attività criminali organizzate che generano un impatto profondamente negativo sul tessuto economico e sociale, sia locale che nazionale, in termini di perdita di fatturato, di gettito fiscale, di mancata occupazione e di reimpiego di risorse di provenienza illecita, a danno del mercato sano e competitivo, con gravi ripercussioni sulla sicurezza dei lavoratori e dei consumatori».

La Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi ha accolto l’invito del Ministero dello Sviluppo Economico e di Unioncamere, di costituire un Comitato Provinciale per la lotta alla contraffazione, che permette alla Camera di Commercio operare, in stretto raccordo con la Prefettura, con le autorità e le associazioni, alla creazione di un “rilevatore” del fenomeno sul territorio, con funzioni di promozione, supporto e monitoraggio, attività di prevenzione e repressione degli illeciti connessi alla contraffazione e di in-formazione al consumatore e alle imprese sui rischi e i danni connessi al fenomeno.

Il 10 aprile presso la Camera di commercio  di Milano in via Meravigli 9 b è previsto un incontro su “Etica pubblica, etica professionale e tutela della trasparenza”promosso da Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi in collaborazione con Avviso Pubblico e gli Ordini Professionali delle Province di Milano, Monza Brianza e Lodi sul ruolo dei professionisti nella prevenzione e nel contrasto della corruzione e della criminalità organizzata.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR)

Realizzazione: What-u Need to know what-u@what-u.com

DISCLAMER - PRIVACY