[gtranslate] BETTO LOTTI INCONTRA ALBRECHT DÜRER - WHAT-U

Albrecht Durer – Piccola Passione Incisa – Crocefissione

di Betta Malaspina

“Betto Lotti incontra Albrecht Dürer”, una mostra speciale quella nello studio Bolzani in Galleria Strasburgo, a due passi dal Duomo di Milano, che proseguirà fino al 4 maggio.

Sedici le tavole incise  della Piccola Passione di Albrecht Dürer (Norimberga, 1471-1528) e 41 le chine di Betto Lotti (Imperia 1894 -1977), due anime artistiche apparentemente difficili da coniugare, se non altro per i 400 anni e passa anni che separano le loro vite, ma che l’estro per l’arte in particolare per l’incisione unisce a dispetto dello scorrere del tempo.  

Lotti allievo di Guglielmo Ciardi ed Ettore Tito, entrambi noti pittori fin da giovanissimo perfeziona il suo stile, oltre che nell’incisione, nel carboncino e nella pittura a olio, mostrando una precoce inclinazione per le acqueforti,

Betto Lotti Crocifissione -china acquarellata -1951

che dopo le prime esposizioni collettive, gli fa ottenere importanti riconoscimenti.

Dürer, pittore, incisore scultore, disegnatore e architetto considerato tra i maggiori di ogni tempo in Germania viene ispirato dal padre orafo che gli trasmette il gusto delle arti figurative. Leggendari i suoi quadri come l’Adorazione dei Magi conservato agli Uffizi e l’Autoritratto con pelliccia attualmente presso l’Alte Pinakhotek di Monaco di Baviera.

«Sono molto orgoglioso di avere allestito questa mostra, che mi permette di onorare la resurrezione di Gesù in un modo speciale e crea una liaison, un dialogo immaginario tra questi due artisti offrendo al visitatore una prospettiva unica e molto rara sulla  Nativita’, Crocifissione, Deposizione, Resurrezione», spiega Angelo Bolzani, titolare dell’omonimo studio. «Un’interpretazione del sacro che offre un senso di immediatezza unico ed evidenzia la pervasività del sacro nelle sue continue metamorfosi».

Albrecht Durer – Piccola Passione Incisa -Gesu Cristo in preghiera al Monte degli Ulivi
Betto Lotti – Crocifissione – china acquarellata -1930

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR)

Realizzazione: What-u Need to know what-u@what-u.com

DISCLAMER - PRIVACY