[gtranslate] "VAN GOGH TRA IL GRANO E IL CIELO"IN ONDA IN PRIMA SERATA SU CANALE 5 - WHAT-U

I passaggi intorno ad Arles, sono dei soggetti che Van Gogh dipinse in molte occasioni. Egli realizzò, infatti, una serie di dipinti raffiguranti raccolti e campi di grano e altri edifici rurali della zona, tra cui Il vecchio mulino (1888). Un ottimo esempio di questi dipinti ci viene dalla serie dei campi di grano inviati poi a Pont-Aven, il 4 ottobre 1888, come scambio di lavori con Paul Gauguin, Émile Bernard e Charles Laval. In vari momenti della sua vita, Van Gogh, dipinse ciò che vedeva dalle finestre delle sue abitazioni a L’Aia, Anversa, Parigi e dalla sua cella nel manicomio di Saint-Rémy.

Giovedì 27 giugno 2019, in prima TV assolutasu Canale 5 andrà in onda, in seconda serata, il docufilm-evento «Van Gogh tra il grano e il Cielo» ossia la vita, le lettere, la meraviglia dei suoi dipinti in un viaggio senza precedenti nei luoghi della sua arte raccontati dall’attrice Valeria Bruni Tedeschi dalla chiesa di Auvers-sur-Oise, in Francia, che Van Gogh dipinse qualche settimana prima di suicidarsi. 

La serata evento offre un inedito sguardo su Van Gogh (1853-1890), attraverso il lascito della più grande collezionista privata di opere del genio olandese Helene Kröller-Müller (1869-1939) che arrivò ad acquistare quasi 300 lavori, tra dipinti e disegni. Il documentario, diretto da Giovanni Piscaglia, scritto da Matteo Moneta con la consulenza scientifica e la partecipazione di Marco Goldin, racconta, grazie all’eccezionale mostra allestita nella Basilica Palladiana di Vicenza – 40 dipinti e 85 disegni proventi dal Kröller-Müller Museum di Otterlo in Olanda – l’unione spirituale di due persone che non si sono mai incontrate durante la loro vita. Infatti, Helene Kröller-Müller aveva 21 anni quando Van Gogh morì nel 1890. La collezionista e il pittore hanno condiviso la stessa tensione verso l’assoluto e la ricerca di una dimensione religiosa e artistica pura, senza compromessi. Due universi interiori dominati dall’inquietudine e dal tormento. Prodotto da 3D Produzioni e Nexo Digital, la colonna sonora originale del docufilm è firmata dal compositore e pianista Remo Anzovino.



Scopri di più da WHAT-U

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Scopri di più da WHAT-U

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading

Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR)

Realizzazione: What-u Need to know what-u@what-u.com

DISCLAMER - PRIVACY