[gtranslate] SALAH ABDESLAM, UNICO SUPERSTITE DEL COMANDO JIHADISTA DELLA STRAGE DI PARIGI, RIFIUTA RISARCIMENTO DALLA FRANCIA - WHAT-U

Ecco Salah Abdeslam, terrorista francese, naturalizzato belga, di origine marocchina, jihadista dell’ISIS, uno dei membri del commando responsabile degli attacchi coordinati del 13 novembre 2015 a Parigi e unico superstite. Abdeslam attualmente è incarcerato nella prigione di Fleury-Merogis (Essonne). (ph.DSK / NATIONAL POLICE / AFP)

Lo Stato francese è stato condannato a pagare 500 euro a Salah Abdeslam, l’unico superstite del commando jihadista che il 13 novembre del 2015 seminò morte e terrore tra Parigi e Saint-Denis, per irregolarità legate alle sue condizioni di detenzione. Lo scrive la giornalista Elsa Vigoureux, nel suo ultimo libro ‘Le Journal de Franck Berton’, spiegando che il tribunale amministrativo di Versailles avrebbe considerato che le condizioni di sorveglianza di Abdeslam, detenuto in condizioni di massima sicurezza nel carcere di Fleury-Merogis dopo l’estradizione dal Belgio, non fossero legali, in particolare, per quanto riguarda il sistema di videosorveglianza che tiene il detenuto sotto osservazione 24 ore su 24. Un dispositivo poi legalizzato, in un secondo tempo, con una nuova legge ad hoc. Per questo motivo lo Stato francese avrebbe dovuto pagare un piccolo risarcimento di 500 euro ad Abdeslam, che lui ha rifiutato.



Scopri di più da WHAT-U

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Scopri di più da WHAT-U

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading

Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR)

Realizzazione: What-u Need to know what-u@what-u.com

DISCLAMER - PRIVACY