•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ecco Michelle Obama in una foto dell’11 maggio 2019 durante una tappa del suo tour promozionale per”Becoming: An Intimate Conversation with Michelle Obama”, ad Atlanta. 
(ph. Paul R. Giunta / Invision / AP)

Debutterà il 6 maggio in anteprima su Netflix il docu-film “Becoming: An Intimate Conversation with Michelle Obama” descritto come dice lo stesso titolo come “uno sguardo intimo nella vita dell’ex first lady Michelle Obama“, che racconta quanto lei ha già scritto nel suo omonimo best-seller promosso con un tour, gestito da Live Nation, alla stregua di grandi rock star, che ha toccato 34 città fra il 2018 e il 2019.

“Abbiamo elaborato il passato e immaginato un futuro migliore. Parlando dell’idea di “diventare”, molti di noi hanno osato dire ad alta voce le nostre speranze”, ha spiegato Obama. “Apprezzo i ricordi e quel senso di connessione ora più che mai, mentre lottiamo insieme per resistere a questa pandemia, mentre ci prendiamo cura dei nostri cari, siamo più vicini alle nostre comunità e proviamo a tenere il passo con il lavoro e la scuola mentre affrontiamo enormi perdite umane, confusione e incertezza”. Fino ad oggi “Becoming” ha venduto oltre 11 milioni di copie ed è stato tradotto in oltre 20 lingue. La popolarità dell’ex first lady l’ha resa una figura potenzialmente cruciale nella campagna presidenziale del 2020. Non a caso alcuni giorni fa il candidato democratico Joe Biden, ha recentemente affermato “che l’avrebbe scelta come compagno di corsa in un batter d’occhio”. Nadia Hallgren, una veterana cineasta documentarista che ha fatto il suo debutto nella regia in “Becoming”, ha seguito Michelle durante il suo tour e ha detto: “Si muove rapidamente, ho dovuto imparare a muovermi con lei”, ha detto Hallgren. “Becoming” è l’ultimo lavoro della Higher Ground Productions, la società di produzione creata da Barack e Michelle Obama. Il loro esclusivo accordo multi-film con Netflix si è già dimostrato fruttuoso. Il loro primo film, “American Factory”, di Julia Reichert e Steven Bognar, all’inizio di quest’anno ha vinto l’Oscar per il miglior documentario. L’ex first lady ha riconosciuto che quelli che stiamo vivendo sono tempi per un film sulla comunità anche a causa del distanziamento sociale che non le viene naturale. La Obama, durante la pandemia, ha letto libri per bambini in una serie online intitolata “Lunedì con Michelle Obama”. “Sono qui per te”, questa la frase ricorrente in ogni puntata. “E so che tutti siamo qui l’uno per l’altro”. (B.S.)


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Translate »
error: Content is protected !!