[gtranslate] CÉLINE DION, A CAUSA DEI SUOI PROBLEMI DI SALUTE, COSTRETTA A RIMANDATE TUTTE LE DATE DEL SUO TOUR MONDIALE - WHAT-U

Céline Dion ha cancellato tutte le date del suo tour programmato fino ad aprile 2024 per  curare il suo raro disturbo neurologico, ossia la sindrome della persona rigida che irrigidisce  i muscoli e fa sentire spasmi muscolari dolorosi, che possono essere innescati da rumori forti o da tocchi leggeri. Una malattia autoimmune la cui causa non è nota, ma che nei casi gravi può causare difficoltà a camminare e postura curva. “Mi dispiace tanto deludervi ancora una volta”, ha detto il cantante in una dichiarazione sui social media. “Sto lavorando sodo per ricostruire le mie forze, ma andare in tour può essere molto difficile anche quando sei al 100%. Non è giusto da parte tua continuare a rimandare gli spettacoli, e anche se mi si spezza il cuore, è meglio che cancelliamo tutto ora finché non sarò davvero pronto per tornare di nuovo sul palco”. Le date europee cancellate, incluse tappe in Olanda, Francia, Belgio, Danimarca, Norvegia, Svezia, Finlandia, Polonia, Repubblica Ceca, Svizzera, Croazia, Germania, Ungheria, Austria, Inghilterra, Scozia e Irlanda, sono state in tutto 42.. All’inizio di quest’anno, Dion ha detto che la sindrome della persona rigida le stava causando spasmi che influivano sulla sua capacità di camminare e cantare. “Purtroppo, gli spasmi colpiscono ogni aspetto della mia vita quotidiana, a volte causando difficoltà quando cammino e non permettendomi di usare le mie corde vocali per cantare come sono abituata”, ha spiegato.

Originaria del Québec, Céline ha ottenuto i primi riconoscimenti internazionali negli anni Ottanta con la vittoria al Festival mondiale della canzone popolare del 1982 e all’Eurovision Song Contest del 1988, dove rappresentò la Svizzera. Dopo aver migliorato la conoscenza dell’inglese, nel 1990 ha pubblicato il suo primo album in inglese, Unison. Durante gli anni novanta ha raggiunto la fama internazionale dopo aver pubblicato diversi album tra cui Falling Into You (1996) e Let’s Talk About Love (1997), entrambi certificati dischi di diamante negli Stati Uniti, mentre D’eux (1995) è stato l’album in lingua francese più venduto di tutti i tempi. Dion ha ottenuto il successo internazionale anche con diversi singoli come The Power of LoveThink TwiceBecause You Loved MeMy Heart Will Go On (cantata per il film Titanic ed i cui autori del testo furono premiati con il Premio Oscar alla miglior canzone) e I’m Your Angel (cantata insieme a R. Kelly

Nel 1999 per restare accanto al marito René Angélil durante la cura di un cancro faringeo si prende una pausa dalle scene. Nel 2002 torna ai fasti dello star-system con un nuovo album, A New Day Has Come e con un residency show, A New Day… a Las Vegas.

La sua musica è stata influenzata da generi che spaziano dal rock all’R&B, dal gospel alla musica classica. Nonostante i suoi dischi abbiano spesso ricevuto pareri contrastanti da parte della critica, è considerata una delle cantanti più influenti della musica pop ed è fra le artiste femminili che hanno venduto di più negli Stati Uniti durante l’era Nielsen SoundScan. Nel 2003 è stata premiata dalla Federazione Internazionale dell’Industria Fonografica (IFPI) per aver venduto oltre 50 milioni di copie in Europa e nel 2016, durante la cerimonia dei Billboards Music Award, è stata riconosciuta con l’Icon Award, rimanendo l’artista musicale canadese con le maggiori vendite, circa 200 milioni di copie in tutto il mondo.

Le sue condizioni di salute purtroppo sono peggiorate dopo la morte del marito avvenuta nel 2016. Un amore profondo il loro nato anni dopo il loro primo incontro avvenuto  nel 1980, quando lei aveva 12 anni e lui 38. Fu il fratello di lei Michel Dondalinger Dion a creare questa liaison tra i due perché già all’epoca Céline era dotata di una fantastica voce. Michel inviò la traccia di un brano cantato dalla sorella Ce n’était qu’un rêve a Renée e lui comprese che quella bambina aveva delle doti fantastiche.  I due iniziarono una relazione nel 1987 e si fidanzarono nel 1991. Si sono sposati il 17 dicembre 1994, nella Basilica di Notre-Dame a Montréal, nel Quebec. E il 5 gennaio 2000, Dion e Angélil hanno rinnovato i loro voti nuziali a Las Vegas.

Nel maggio 2000, Dion si è sottoposta a due piccole operazioni in una clinica di New York, per migliorare le sue possibilità di concepimento, dopo aver deciso di utilizzare la fecondazione in vitro dopo anni di falliti tentativi per concepire un figlio. Così il 25 gennaio 2001 è nato René-Charles Angelil. Nel maggio 2010, Angélil rivela che Céline era incinta di 14 settimane di due gemelli Eddy, un nome non scelto a caso perché è quello del suo cantautore francese preferito, Eddy Marnay, che ha anche prodotto i suoi primi cinque album, e Nelson, come l’ex presidente sudafricano Nelson Mandela. Nati il 23 ottobre 2010 con parto cesareo dopo un trattamento di fecondazione in vitro, i nuovi arrivati sembravano il sugello di una felicità che sembrava non avere fine. Invece dopo la morte di René, avvenuta il 14 gennaio 2016, Céline ha dovuto affrontare anche la dipartita del fratello Daniel Dion, 59 anni, ottavo figlio di Thérèse e di Adhémar Dion. Nel 2020, dopo una lunga malattia, muore anche la madre della cantante, Thérèse Dion (nota in Canada anche come Maman Dion) mentre Céline è impegnata nel Courage World Tour. Come omaggio, l’artista le dedica, la sera stessa della sua morte, una performance di Over the Rainbow alla fine del concerto a Miami. Purtroppo però Céline dopo tanto dolore ha poi dovuto fare i conti con la propria salute, messa a dura prova dai tanti dispiaceri. L’8 dicembre 2022 ha rivelato, attraverso un video diffuso sui suoi canali social media, che le è stata diagnosticata la sindrome dell’uomo rigido, il resto è noto. Secondo Forbes, nel 2019, Celine Dion era la terza artista musicale femminile più ricca al mondo con un patrimonio stimato di 450 milioni di dollari.

ph. Loibird90, CC BY-SA 4.0 via Wikimedia Commons


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR)

Realizzazione: What-u Need to know what-u@what-u.com

DISCLAMER - PRIVACY