[gtranslate] AL TAORMINA FILM FEST PREMIO ALLA CARRIERA PER IL REGISTA JOHN LANDIS - WHAT-U

John Landis

Primo Blue Carpet alla 69esima edizione del Taormina Film Fest: sul tappeto color acqua marina che riprende i colori del logo del festival realizzato da Alessandro Florio, sono arrivati i protagonisti della prima serata: tra questi Gian Marco Tognazzi e Ylenia Pastorelli per Lo sposo indeciso e Amber Heard, per la prima volta a Taormina, protagonista del film In the fire di Conor Allyn.

Conferito ieri sera, sul palco del Teatro Antico di Taormina, il Premio Taormina Arte alla regia a John Landis, uno dei più grandi registi della commedia internazionale, per la sua immensa carriera cinematografica. Arrivato ieri sera insieme alla moglie, la nota costumista Deborah Nadoolman Landis per partecipare al festival – entrambi terranno una masterclass rispettivamente il 26 giugno (ore 18:00) e 29 giugno (ore 10:30) a Casa Cuseni, il regista ha ricevuto il doppio riconoscimento – rispettivamente una targa e un prezioso realizzati dalla Maison Damiani – dalle mani di Ester Bonafede e Beatrice Venezi, rispettivamente sovrintendente e direttore artistico della Fondazione Taormina Arte, con la seguente motivazione: “Landis ha dimostrato un talento straordinario nell’elevare la commedia a uno status di prestigio, attraverso la creazione di opere cinematografiche che sono diventate autentici tesori e capisaldi del genere, caratterizzati da una combinazione impeccabile di scrittura brillante e interpretazioni memorabili. Questo riconoscimento testimonia l’importanza della commedia come genere artistico e la sua capacità di intrattenere, suscitare riflessioni e lasciare un’impronta duratura nella storia del cinema. La carriera di John Landis è un esempio per le generazioni future di registi e delle infinite possibilità di connessione e trasformazione che il cinema può offrire, preziosa forma di riflessione sociale e mezzo per trasmettere messaggi positivi.”

A seguire, il cast del film Lo sposo indeciso, ha raccontato sul palco i punti salienti e retroscena di questa commedia dal sapore agrodolce, diretta da Giorgio Amato, che vede protagonisti un filosofo di fama internazionale e una bellissima ragazza delle pulizie cin procinto di sposarsi, ma inconsapevoli che sul loro amore incombe una terribile maledizione pronta a scatenarsi proprio il giorno delle nozze. Presenti sulla scena, oltre al regista, Gianmarco Tognazzi, Ylenia Pastorelli, Stefano Pesce, Giulia Gualano, Morena Gentile e la produttrice Lucy De Crescenzo.

Infine, guidato dal direttore esecutivo e co-direttore artistico del Taormina Film Fest, Barrett Wissman, il cast di In the fire, con protagonista Amber Heard, ha illustrato i contenuti del film, un avvincente thriller soprannaturale che vede la protagonista nei panni di una psichiatra all’avanguardia protesa a curare un bambino disperato in un’epoca in cui la psichiatria non è ancora una scienza rispettata. Il film uscirà questo autunno in sala. Sul palco con la Heard c’erano il regista Conor Allyn, Eduardo Noriega, Lorenzo McGovern Zaini, Isabella Benetton, Yari Gugliucci e Luca Calvani.

Grande attesa oggi invece per l’arrivo del cast di Indiana Jones e il quadrante del destino, che sarà proiettato in anteprima italiana alla presenza di Harrison Ford, Phoebe Waller-Bridge e Mads Mikkelsen.
A presentare la serata al Teatro Antico un ospite speciale Fabio Rovazzi, che affiancherà la conduttrice del festival Elvira Terranova, per l’anteprima del nuovo film in uscita nelle sale italiane il 28 di giugno.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR)

Realizzazione: What-u Need to know what-u@what-u.com

DISCLAMER - PRIVACY