IL RAPPER R.KELLY ACCUSATO DI MOLESTIE SESSUALI - WHAT-U

rapper R. Kelly

Il processo è previsto per l’8 marzo, coincidenza vuole proprio il giorno della festa della donna. Ad essere finito nei guai il rapper R.Kelly,
pseudonimo di Robert Sylvester Kelly, cantante, compositore, rapper e produttore discografico statunitense, di musica R&B e Soul, celebre per brani come Bump & Grind, I Believe I Can Fly, Ignition e Trapped In The Closet, accusato di abusi sessuali nei confronti di quattro donne, tra cui una minorenne di 14 anni.

A incastrarlo un video consegnato alle autorità da Michael Avenatti, ex legale di Stormy Daniels, la porno star che sostiene di aver avuto una relazione sessuale con Donald Trump quando Melania era incinta. Nel video di circa 45 minuti si vede l’artista, ora 52enne, avere rapporti con la più piccola delle accusatrici che gli ripete più volte di essere minorenne.


Per ora quello che è certo è che il rapper sarà costretto a pagare una cauzione da un milione di dollari, mentre per il carcere, dove potrebbe scontare dai 3 ai 7 anni, occorre attendere il parere e la decisione del giudice . «E’ finita», ha detto Avenatti dopo la notizia della messa in stato di accusa. «Dopo quasi vent’anni di abusi da parte di R. Kelly. Non la farà franca ora».
 I suoi legali hanno ribadito dal canto loro come il loro assistito, nonostante si sia costituito, sia innocente.



Scopri di più da WHAT-U

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Scopri di più da WHAT-U

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading

Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR)

Realizzazione: What-u Need to know what-u@what-u.com

DISCLAMER - PRIVACY