[gtranslate] HEIDI KLUM, DOPO LE NOZZE (NON PIÙ) SEGRETE, VUOLE METTERE IN CANTIERE IL 5° FIGLIO - WHAT-U

In questa foto scattata il 17 maggio 2018, la modella Heidi Klum, a sinistra, e il musicista Tom Kaulitz posano per i fotografi all’arrivo all’amfAR, Cinema Against AIDS, durante la 71a edizione internazionale Festival del cinema di Cannes, a Cap d’Antibes, nel sud della Francia. 
(Foto di Arthur Mola / Invision / AP, File)

di Melissa Preston

Heidi Klum, la bella modella e conduttrice televisiva tedesca naturalizzata statunitense, ora 46enne, lo scorso febbraio si è sposata segretamente con il suo attuale compagno, ora marito Tom Kaulits, chitarrista dei Tokio Hotel e solo in questi giorni ha rivelato di averlo fatto in gran segreto il 22 febbraio scorso a Beverly Hills. Per lei questo sarebbe il terzo matrimonio. L’affascinante modella dal 1997 al 2002 è stata sposata con Ric Pipino, poi nel maggio 2004, dopo la fine della breve relazione con Flavio Briatore, ha dato alla luce la sua prima figlia, Helene Boshoven “Leni”, che l’imprenditore italiano non ha mai riconosciuto legalmente (soltanto pochi anni fa Briatore ha ammesso che fosse sua figlia e il 28 luglio 2018 Heidi ha pubblicato su Instagram il loro primo selfie assieme) motivo per cui Leni ha poi preso il cognome della madre.

Visualizza questo post su Instagram

? @briatoreflavio

Un post condiviso da Heidi Klum (@heidiklum) in data:

Dopo la separazione, poco prima della nascita della bambina, il 10 maggio 2005 Heidi si è sposata in gran segreto con il cantante e compositore britannico Seal, in Messico. Dalla loro unione sono nati tre figli: Henry (Henry Günther Ademola Dashtu Samuel nel 2005), Johan ( Johan Riley Fyodor Taiwo Samuel nel 2006) e Lou ( Lou Sulola Samuel nel 2009). Nel dicembre del 2009, Seal decide di adottare Leni, che quindi cambia cognome passando da “Klum” a “Samuel”. Nell’aprile 2012 quando la coppia annuncia la separazione, (N.d.R.: il divorzio è stato formalizzato 2 anni dopo, nell’ottobre 2014), Heidi chiede che Leni ritorni ad avere il suo cognome di nascita. Nel settembre 2012 la Klum conferma la relazione, fino ad allora segreta, con il suo bodyguard, Martin Kristen, che termina all’inizio del 2014, contestualmente al rapporto di lavoro. Dal marzo 2014 al settembre 2017, “l’ex conduttrice di America’s Got Talent”, ha una relazione con il mercante d’arte Vito Schnabel. Nel 2018 la modella conosce il chitarrista dei Tokio Hotel, Tom Kaulitz e inizia una relazione con lui ufficializzando la notizia poco prima dello scadere dell’anno, esattamente la vigilia di Natale, lunedì 24 dicembre, quasi fosse un regalo per lei e Tom farlo proprio quel giorno, pubblicando su Instagram una foto in bianco di loro due, con una didascalia inequivocabile dove si leggeva “I SAID YES” mentre lei che mostrava il suo anello di diamanti. Un’unione che va avanti a vele spiegate, e che i ben informati dicono si sia trasformata in matrimonio lo scorso febbraio, anche se Heidi e Tom non hanno mai ufficializzato nulla.

Ora però Heidi, già mamma di 4 figli, nonostante il nuovo impegno con il programma “Making the Cut”, pare abbia di nuovo voglia di maternità e gli amici raccontano che stia premendo sull’acceleratore per mettere in cantiere il 5° figlio entro la fine di quest’anno.

Insieme per sempre: l'ex conduttore di America's Got Talent ha recentemente rivelato di essersi segretamente sposata con il suo fidanzato di breve durata il 22 febbraio 2019

La già conduttrice di “Germany Next Top Model” festeggerà il suo matrimonio “non più segreto”una seconda volta nei prossimi giorni a Capri, a bordo di uno yacht, assieme a a un centinaio di amici, tra i quali è certa la presenza di Michael Kors e Simon Cowell.



Scopri di più da WHAT-U

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Scopri di più da WHAT-U

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading

Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR)

Realizzazione: What-u Need to know what-u@what-u.com

DISCLAMER - PRIVACY