LO STATO DELL’OKLAHOMA CITA IN GIUDIZIO L’AMMINISTRAZIONE DI BIDEN


Il presidente Joe Biden
REUTERS/Joshua Roberts/File Photo

Lo stato dell’Oklahoma ha citato in giudizio l’amministrazione Biden che a detta di molti ha fatto uno scivolone sulla giustizia dando mandato al  Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, che controlla le Forze armate statunitensi, di chiedere ai suoi uomini, a tutti, nessuno escluso, il certificato vaccinale. Ergo d’ora in poi verrà fatto un controllo a tappeto affinché si verifichi se tutti sono vaccinati. Ergo il vaccino non è più una scelta, ma un obbligo. Ovviamente questa decisione ha fatto discutere e non poco. Ed è stata definita una mossa incostituzionale e pericolosa. La causa, presentata giovedì scorso nel tardo pomeriggio, si legge sul Washington Post, chiede un’ingiunzione temporanea e un ordine restrittivo permanente contro il mandato. Con l’obiettivo di bloccare la minaccia da parte del segretario alla Difesa Lloyd Austin di trattenere efficacemente finanziamenti e stipendi per i membri della Guardia nazionale e della Guardia dell’Oklahoma.

Il procuratore generale dello stato dell’Oklahoma, John O’Connor, ha definito il mandato vaccinale del Pentagono “sconsiderato e illegale” e ha avvertito che potrebbe influire anche sulla sicurezza pubblica. “Il mandato del vaccino COVID-19 di Biden garantisce che molti membri della Guardia nazionale dell’Oklahoma si dimetteranno invece di fare il vaccino, una situazione che danneggerà irrimediabilmente la sicurezza in Oklahoma”, ha affermato ieri O’Connor annunciando la decisione di fare causa all’establishment di Biden.

“Questi patrioti, insieme a molti dipendenti federali che servono il loro paese e il loro stato, ora rischiano di essere licenziati perché non desiderano fare il vaccino. Il presidente Biden sta conducendo una campagna crudele per punire gli americani non vaccinati”, ha affermato il senatore Roger Marshall, repubblicano del Kansas. “I miei colleghi e io useremo tutti i mezzi a nostra disposizione per assicurarci che nessun americano debba scegliere tra jab o lavoro”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
error: Content is protected !!