it Italian
ar Arabicbg Bulgarianca Catalanzh-CN Chinese (Simplified)cs Czechda Danishen Englishtl Filipinofi Finnishfr Frenchde Germanhaw Hawaiianhi Hindiit Italianja Japaneseko Koreanpt Portugueseru Russiansk Slovaksl Slovenianes Spanishta Tamilth Thai
LISA MARIE PRESLEY RICORDA LA SCOMPARSA DELL'AMATO FIGLIO BENJAMIN - WHAT-U

Lisa Marie Presley intervistata dal Daily Mail torna a parlare del figlio Benjamin Keough, nonché nipote di Elvis Presley, morto suicida, a soli 27 anni il 12 luglio 2020 a Calabasas, in California. Gli inquirenti all’epoca dei fatti chiusero il caso dicendo che “il ragazzo si era suicidato con un colpo d’arma da fuoco”.

Una notizia inaccettabile sia allora che tutt’oggi per Lisa Marie che non riesce a chiudere i conti col passato per il dolore immenso che continua a provare nonostante la presenza degli altri figli, Riley, la figlia più grande e sorella di Benjamin nata come Ben, dalle sue prime nozze con  Benjamin Danny Keough, con cui è stata sposata dal 1988 al 1994 e le gemelle Harper Vivienne Ann e Finley Aaron Love, nate il 7 ottobre 2008 dalle nozze con il chitarrista della sua band Michael Lockwood.

“Lei adorava quel ragazzo. Era l’amore della sua vita” disse all’epoca il suo manager.

“Oggi è la “Giornata nazionale per la consapevolezza del dolore” e dal momento che ho vissuto nell’orribile realtà delle sue inesorabili prese dalla morte di mio figlio due anni fa, ho pensato di condividere alcune cose di cui essere consapevole riguardo al dolore per chiunque ne sia interessato. Per aiutare un altro che sta soffrendo”, ha precisato la Presley.

Aggiungendo:  “Non è un “argomento comodo” di cui parlare e può essere difficile da affrontare, ma se sono stati fatti  dei “progressi”, e se ne deve parlare.

‘Il dolore non si ferma o scompare in alcun senso, un anno o anni dopo la perdita. Il dolore è qualcosa che dovrai portare con te per il resto della tua vita, nonostante ciò che alcune persone o la nostra cultura vogliono farci credere. Non lo superi, non vai avanti, punto”.  ha rivelato. “Il dolore”, ha proseguito, “è incredibilmente solitario, le persone mostrano il loro sostegno nella foga del momento, e presto tornano alle loro vite e si aspettano che tu faccia lo stesso. Se sei incredibilmente fortunato, meno di una manciata di quelle persone rimarrà in contatto con te dopo il primo mese circa. Quindi, se conosci qualcuno che ha perso una persona cara, indipendentemente da quanto tempo è passato, chiamalo per vedere come sta. Vai a trovarlo, lo apprezzerà davvero molto, più di quanto tu possa immaginare…”.

Esattamente come ha fatto lei e sta facendo tuttora lei che cerca di essere un sostegno, un supporto per quelle persone che hanno vissuto la perdita di una persona molto cara.

Una vecchia foto di Elivis Presley con la moglie Priscilla Ann Wagner e la loro unica figlia Lisa Marie Presley

“Niente, assolutamente NIENTE toglie il dolore, ma trovare supporto a volte può aiutarti a sentirti un po’ meno solo”, ha detto.

Inevitabile poi la liaison con la morte del padre quando lei aveva solo nove anni: “Benjamin era così tanto simile a suo nonno a così tanti livelli che mi ha davvero sempre spaventato questa loro somiglianza…”.  

Di Benjamin Keough non si sa molto, era solo noto che stava cercando di portare avanti i suoi progetti, si era parlato addirittura di un contratto musicale mai concretizzato. La sorella del ragazzo, Riley Keough invece è divenuta celebre per essere apparsa in diversi film e serie tv, tra cui anche Mad Max: Fury Road. Prima di morire Benjamin Keough aveva partecipato, insieme alla sua famiglia, alle celebrazioni per i 40 anni dalla morte di Elvis, celebrazioni che si sono tenute a Graceland.

Commovente, anche se scritto una settimana dopo la morte del ragazzo, esattamente il 19 luglio, il tributo su Instagram della fidanzata Diana Pinto: “Al ragazzo più bello che abbia mai visto. Fai illuminare tutti intorno a te nel momento in cui entri nella stanza. Tocchi ogni singola anima intorno a te. Ami i tuoi cartoni animati della domenica mattina e il latte al cioccolato”.

Benjamin Keough con la fidanzata Diana Pinto

Pinto ha condiviso un video con Keough mentre giocava in spiaggia, insieme a una serie di foto della coppia insieme.

Un giorno prima del messaggio di Pinto, Riley, la sorella maggiore di Keough, ha scritto via Social:

“Le mattine sono le più difficili. Dimentico che te ne sei andato . Non posso piangere per la paura di non fermarmi mai. Un dolore che è nuovo per me. Troppo sensibile per questo mondo duro. Spero che tu mi dia la forza per sopportare il gigantesco buco che hai lasciato nel mio cuore. Spero che tu mi dia la forza di mangiare. Spero che tu sia cullato dall’amore. Spero che tu senta il mio amore. Spero che tu ti senta dio. Tu sei dio. Non posso credere che mi hai lasciato. Non il dolce Ben Ben. Chiunque tranne te. Immagino che questo sia vero crepacuore. Spero ci incontreremo ancora”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!