[gtranslate] PERRY, IL CELEBRE ATTORE DI FRIENDS, PUBBLICA UN SUO LIBRO DI MEMORIE E SE LA PRENDE CON IL COLLEGA REEVES. POI SI SCUSA - WHAT-U

Matthew Langford Perry, il noto attore re statunitense conosciuto al grande pubblico soprattutto per aver partecipato alla serie televisiva Friends nella quale ha interpretato per dieci anni il personaggio di Chandler Bing è balzato in questi giorni all’onore delle cronache per il suo libro di memorie Friends, Lovers, and the Big Terrible Thing, non solo perché contiene delle rivelazioni sulla sua vita privata, ma perché in esso Matthew è stato particolarmente irriverente con il collega Keanu Reeves. In due punti del libro di memorie, Perry si chiede perché Reeves sia ancora vivo quando attori “di talento” e “pensatori originali” come River Phoenix e Chris Farley hanno avuto tragiche morti. “River era un uomo bellissimo, dentro e fuori – troppo bello per questo mondo. Sembra che siano sempre i ragazzi veramente talentuosi a cadere. Perché i pensatori originali come River Phoenix e Heath Ledger muoiono, ma Keanu Reeves cammina ancora tra noi?”.

Ovviamente l’infelice accostamento non ha lasciato indifferenti i fan dell’attore di Matrix e Il piccolo Buddha, costringendo Perry a scusarsi e a precisare che non aveva nulla contro il collega, spiegando di aver citato per il confronto un attore a caso, sbagliando perché avrebbe dovuto mettere il suo nome al posto di quello di Reeves.

Parlando di sé poi ha svelato: “In passato è stato scritto così tanto su di me. Penso che sia giunto il momento che la gente senta la mia versione dei fatti, facendo riferimento alla sua dipendenza dall’alcol e droghe. Gli alti erano alti, i bassi erano bassi. Ma ho vissuto per raccontare la storia, anche se a volte ho pensato che non ce l’avrei fatta” ha rivelato l’attore raccontando anche di aver speso circa 9 milioni di dollari per disintossicarsi dall’alcol rivelando di essere quasi è morto nel 2018 a causa di un uso eccessivo di oppioidi. Flatiron Books ha dichiarato di aver firmato un accordo con Matthew Perry per realizzare il suo memoir: “Nel libro Perry porta i lettori dietro le quinte e sul palcoscenico della sit-com di maggior successo di tutti i tempi aprendosi sulle sue battaglie private con le dipendenze” ha dichiarato l’editore in una nota ufficiale. Una chicca per molti fan di Friends, che nel 2021 hanno esultato nel rivevedere i loro beniamini con qualche anno in più nelle nuova versione della sit-com: Friends The Reunion, disponibile su HBO Max e Sky.



Scopri di più da WHAT-U

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Scopri di più da WHAT-U

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading

Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR)

Realizzazione: What-u Need to know what-u@what-u.com

DISCLAMER - PRIVACY