[gtranslate] DEMI MOORE LA RISALITA DOPO L'INFERNO - WHAT-U

Demi Moore
https://www.facebook.com/redtabletalk/videos/465616097634111/
Credit: Red Table Talk

di Mandy Powell

“La dipendenza da Ashton probabilmente è stata quasi più devastante di quella che avevo con l’alcol, perché mi ha “portato seriamente via emotivamente”, ha detto Moore, 56 anni, sul Red Table Talk di lunedì  su Facebook Watch, ribadendo quanto ha scritto nel suo libro di memorie  “Inside Out”, anche del complicato rapporto con l’ex marito Ashton Kutcher oggi 41enne.

Quando Kutcher ha lasciato il tetto coniugale dopo averla tradita con una donna più giovane, l’attrice ha raccontato di avere affrontato il dolore abusando di sostanze come Vicodin e alcool.

Nel suo libro, Moore ha scritto di essersi annullata per essere la donna che voleva Ashton. E nonostante ciò Demi oggi racconta che lui continuò a tradirla. La Moore all’epoca cadde in una profonda depressione che non solo fece allontanare il suo ex marito Bruce Willis, ma anche le loro tre figlie. Isolata e angosciata, era arrivata a pesare solo 46 chilogrammi. Nel 2012, dopo avere fumato delle marijuana sintetica e aver inalato ossido di azoto a una festa venne portata d’urgenza in ospedale.

“Volevo essere qualcosa di diverso da quello che ero. E ho dato ho perso la mia forza”. Ora la protagonista di film indimenticabili quali Ghost – Fantasma (1990), Codice d’onore (1992), Proposta indecente (1993), Rivelazioni (1994) e Soldato Jane (1997), ha ripreso i rapporti con le figlie Rumer Glenn (1988), Scout LaRue (1991) e Tallulah Belle (1994). e l’ex marito, l’altra superstar hollywoodiana, Bruce Willis, assieme al quale è stata fondatrice della rinomata catena internazionale di locali Planet Hollywood e con il quale è stata sposata dal 1987 al 2000.

“Nella vita”, dice oggi la Moore, “non bisogna mai perdere il valore si se stessi”. Kutcher con il quale l’attrice è stata sposata dal 2005 al 2011, ha detto di non volere rispondere alle accuse della Moore per rispetto nei suoi confronti visto che è una madre…



Scopri di più da WHAT-U

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Scopri di più da WHAT-U

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading

Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR)

Realizzazione: What-u Need to know what-u@what-u.com

DISCLAMER - PRIVACY