•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

“La Forza delle donne” è il titolo del concerto online organizzato domenica 8 Marzo dal Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi in collaborazione con la Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi. Le donne attraverso la musica vogliono unire in momento in cui le distanze tra le persone sono un’imposizione. Quest’anno celebrare la Festa della Donna rappresenta un’occasione per manifestare solidarietà con i territori duramente colpiti da dal virus Covid-19, in particolare Lodi. Il concerto sarà aperto da un saluto di Diana Bracco, consigliere della Camera di commercio e Presidente della Fondazione Bracco.

Il video-concerto sarà pubblicato sul sito e sui social dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi (Youtube, Facebook) domenica 8 marzo alle ore 12

Le protagoniste di questa iniziativa sono tutte musiciste dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, entusiaste di poter offrire il loro prezioso contributo a questa causa: Lycia Viganò (Violino I), Iku Kodama (Violino II), Ianina Puscasu (Viola), Nadia Bianchi (Violoncello) e Raffaella Ciapponi (Clarinetto). Il repertorio affrontato spazia nell’arco di 150 anni di storia della musica. Per l’8 marzo, però, rendere omaggio a una compositrice era doveroso, e tra tutte, il nome di Fanny Hensel Mendelssohn è spiccato su tutte. Dal suo Quartetto d’archi, datato 1834, sarà eseguito il terzo movimento, la dolcissima Romanza. Spazio anche al genio salisburghese che fu Wolfgang Amadeus Mozart, di cui sarà eseguito il primo movimento del meraviglioso Quintetto per Clarinetto e archi in la maggiore K. 581, mentre di Dmitrij Shostakovic, in rappresentanza del Novecento musicale, sarà eseguito il celeberrimo Valzer n.2 dalla Jazz-Suite n.2, pagina conosciuta ai più grazie a Eyes Wide Shut di Stanley Kubrick.

Diana Bracco, presidente e amministratore delegato del gruppo Bracco

“Questa iniziativa non poteva avere titolo migliore: La Forza delle Donne”, ha dichiarato Diana BraccoConsigliere della Camera di commercio e presidente della Fondazione Bracco. “Oggi le donne non solo sono forti, ma sono anche il vero motore della crescita, politica, economica e sociale in ogni parte del mondo. Le donne sanno affrontare ogni tipo di sfida con tenacia e coraggio. Senza però rinunciare alla propria sensibilità e alla propria capacità di prendersi cura: anche di fronte alla drammatica emergenza sanitaria che stiamo vivendo, non abbiamo rinunciato a questo concerto dell’8 marzo, facendolo diventare un momento di solidarietà con i territori più colpiti”

Marzia MaioranoPresidente del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi

“Come Comitato abbiamo voluto dare un segnale positivo in questo momento di allarme e di emergenza”, ha detto di seguito Marzia MaioranoPresidente del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi. “Vogliamo incoraggiare nel giorno della festa dell’8 marzo un momento di grande solidarietà ai nostri territori colpiti, a partire da Lodi e il lodigiano. È una spinta ad affrontare il domani con forza e determinazione, proprio come fanno le donne, che ogni giorno si trovano a combattere contro stereotipi e preclusioni. La forza della musica unisce da sempre tutte le persone, ne esalta le energie e ne scalda i cuori. È nei momenti più tristi e difficili che dobbiamo essere capaci di continuare a vivere e lavorare con forza, coraggio e passione: ogni giorno come se ogni giorno fosse il nostro giorno speciale. Siamo vicine come rappresentanti del Comitato a chi in questi giorni soffre e si trova in difficoltà. Apriamo un dialogo e siamo pronte all’ascolto. Vogliamo guardare il domani con la chiara consapevolezza che le nostre imprese non devono fermarsi, ma resistere e continuare a rendere forte e bello il nostro territorio”.

Persone al centro e aziende al centro, priorità condivise anche da Assolombarda, che ha aderito all’iniziativa per promuovere un momento di importante condivisione e di auspicio di ripresa, nella giornata che ricorda la grande forza femminile

Ambra RedaelliConsigliere della Camera di commercio e Presidente della Fondazione laVerdi di Milano

“Questo evento è una testimonianza tangibile della forza delle donne: parla la musica. La genialità di una compositrice come Fanny Mendelsshon, la preparazione di cinque straordinarie interpreti, la tenacia di non fermarsi davanti alle avversità, la musica continua ad essere presente per emozionare, illuminare, ed incoraggiare tutte noi”, ha dichiarato Ambra RedaelliConsigliere della Camera di commercio e Presidente della Fondazione laVerdi di Milano. “La Verdi soprattutto in questi giorni è al servizio del territorio con la musica e insieme a uomini e donne, oggi, onoriamo la ricorrenza e guardiamo al futuro con forza e resilienza”.

Beatrice ZanoliniConsigliere della Camera di commercio e direttore FIMAA MiLoMB (Confcommercio Milano) e fondatrice AssoStaging

A dare forza al potere delle donne si è unita anche Beatrice ZanoliniConsigliere della Camera di commercio e direttore FIMAA MiLoMB (Confcommercio Milano) e fondatrice AssoStaging, che ha detto: “Vogliamo dare un segnale forte di vicinanza alle imprese femminili e non solo, in occasione della festa delle donne. Abbiamo continui segnali di forte disagio  dal mondo imprenditoriale, di cui siamo portavoce, con la richiesta, di fronte alla situazione di emergenza prolungata, di risposte adeguate come misure dal punto di vista delle facilitazioni fiscali, per poter resistere e ripartire”.  

Emiliana Brognoli di Legacoop

“L’impegno per uno sviluppo equo e sostenibile, in cui si identifica fortemente anche il movimento cooperativo che annovera tra i suoi goals l’uguaglianza di genere. Inclusione, coesione, riconoscimento e valorizzazione delle differenze creano la strada del cambiamento”, ha commentato Emiliana Brognoli di Legacoop. “Oggi diamo armonia al rumore di questi giorni con la musica: dirompente, affascinante e trascinatrice. Non smettiamo di suonare, di cantare di vivere e di lavorare”.

“Celebrare la festa della donna nonostante la situazione di emergenza legata al coronavirus”, ha sottolineato Ambrogia Bardelli della Coldiretti di Milano, Lodi e Monza Brianza, “vuole testimoniare la nostra vicinanza a tutti coloro che sono in difficoltà, soprattutto all’interno della zona rossa lodigiana.

Ambrogia Bardelli della Coldiretti di Milano, Lodi e Monza Brianza

Ma costituisce anche l’auspicio che il protagonismo e il coraggio femminile, che hanno saputo rivoluzionare la società e il mondo dell’impresa e del lavoro, possano rappresentare oggi un impulso positivo per superare le difficoltà del momento e siano domani di stimolo alla ripresa sociale ed economica. Alle emozioni della musica accompagniamo la bellezza dei nostri territori, la bontà del nostro cibo e l’incanto dei paesaggi del nostro meraviglioso Paese”.

”Le nostre realtà  produttive e sociali  sono chiamate a grandi cambiamenti globali,  le donne da sempre contribuiscono agli eventi all’insegna del pensare  con equità , costruire in modo intelligente  ed innovare per il cambiamento e l’evoluzione della società tutta”, ha detto Daniela Stucchi di Assimpredil Ance

Daniela Stucchi di Assimpredil Ance
Francesca De Lucchi, Vice Presidente Terziario Donna di Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza

“In un momento di grande emergenza”, ha concluso Francesca De Lucchi, Vice Presidente Terziario Donna di Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza,  “e di profonda incertezza, come quello che stiamo vivendo in questi giorni, per Confcommercio promuovere un evento in occasione dell’8 marzo significa ricordare lo spirito solidale, la determinazione e il desiderio di non fermarsi, propri delle donne. Le donne sono una componente fondamentale dell’economia e il loro contributo sarà determinante per uscire più forti da questo momento”.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Translate »
error: Content is protected !!