FININVEST, PRENDE CONTROLLO QUOTE BERLUSCONI IN MONDADORI E BANCA MEDIOLANUM - WHAT-U

Silvio Berlusconi con i figli, a partire da sinistra, Eleonora Berlusconi, Marina Berlusconi, Pierluigi Berlusconi, Barbara Berlusconi, Piersilvio Berlusconi, Milano, 16 ottobre 2014. ANSA/LIVIO ANTICOLI/UFFICIO STAMPA

Dopo la morte di Silvio Berlusconi si rimuovono gli assetti proprietari della holding di famiglia ora diventata titolare diretta delle quote detenute dall’ex premier in Mondadori e Banca Mediolanum. Secondo le comunicazioni Consob sulle partecipazioni rilevanti, il 69,536% di Mondadori è diventato di Fininvest, così come il 30,096% di Banca Mediolanum (di cui 20,097% senza diritto di voto). Nel dettaglio, la comunicazione è stata effettuata da Fininvest per aggiornamento delle partecipazioni alla data del decesso di Silvio Berlusconi, che esercitava il controllo indiretto sulla stessa Fininvest.

Quello che è già accaduto

Come è già noto le volontà di Berlusconi sono state rese pubbliche  pochi giorni dopo il suo decesso. Una lettera per i figli Berlusconi l’aveva scritta mentre si stava recando al San Raffaele. “Cara Marina, Pier Silvio, Barbara e Eleonora, sto andando al San Raffaele, se non dovessi tornare vi prego di prendere atto di quanto segue”. “Per il bene che gli ho voluto e per quello che loro hanno voluto a me”, si legge in una frase rivolta ai figli contenuta nel testo. “Grazie, tanto amore a tutti voi, il vostro papà”.

Marina, Pier Silvio, Barbara, Eleonora e Luigi Berlusconi, ricevuta lettura delle volontà testamentarie del padre Silvio Berlusconi, hanno fatto sapere con una nota  che nessun soggetto avrebbe detenuto il controllo solitario indiretto su Fininvest SpA, precedentemente esercitato dal padre stesso”.

Quindi Fininvest, che controlla il gruppo televisivo e Mondadori, oltre a una ricca quota del 30% di Banca Mediolanum, resta e a quanto pare resterà sempre saldamente in mano alla famiglia. Che poi è quello che aveva sottoscritto Berlusconi anche il 2 ottobre 2006 quando su un blocco note, color giallo paglierino, con l’intestazione Villa San Martino, scrisse  a mano le sue volontà. Undici righe su un foglio e dieci su un altro per il suo testamento, con uno stile asciutto e chiaro. “Lascio la disponibile in parti uguali ai miei figli Marina e Pier Silvio. Lascio tutto il resto in parti eguali ai miei 5 figli  Marina, Pier Silvio, Barbara, Eleonora e Luigi”. E poi nel 2020 aggiunse le disposizioni a favore del fratello. Poi per l’amico dell’Utri e Marta Fascina che gli è stata accanto fino alla morte”.

Il  6 luglio 2023, quando con un comunicato stampa sono state messe in chiaro le decisioni di Berlusconi su Fininvest, venne precisato che, alla data di quella comunicazione, non risultava che gli eredi l’avessero accettata. Ora quello step pare ampliamente superato.



Scopri di più da WHAT-U

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Scopri di più da WHAT-U

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading

Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR)

Realizzazione: What-u Need to know what-u@what-u.com

DISCLAMER - PRIVACY