[gtranslate] DEPP FIRMA CONTRATTO MILIONARIO PER DIVENTARE TESTIMONIAL DEL NUOVO PROFUMO DI DIOR - WHAT-U

Johnny Depp ph. Instragram Johnny Depp

Dopo le tumultuose vicende giudiziarie, la vita di Johnny Depp ha preso una svolta positiva. Da pochi giorni infatti ha firmato un contratto record da oltre 20 milioni di dollari con Dior, il maggiore di sempre per un profumo da uomo. Il valore dell’accordo triennale – riporta Variety – è infatti ben superiore ai 12 milioni di quello di Robert Pattison per Dior Home e a quello da 7 milioni di Brad Pitt per promuovere Chanel N. 5. Insomma che la risalita sia iniziata, è oramai un dato di fatto. Domani il festival di Cannes (16-27 maggio 2023) aprirà i battenti con il suo film biografico La Favorite, di cui è il protagonista, una pellicola che molti già hanno definito quella del riscatto dopo la sua epurazione dalla saga di Animali Fantastici e la resistenza di Hollywood che aveva deciso di non affidargli più ruoli e progetti.

Nel lungometraggio, distribuito da Netflix diretto dalla produttrice, sceneggiatrice e attrice francese Maïwenn Le Besco, Johnny veste i panni del Re Luigi XV, finito al centro dello scandalo di corte per aver favorito l’ascesa di una donna di umili origini, Madame du Barry, trasformandola nella sua favorita. Al centro della trama c’è, infatti, proprio la giovane Jeanne, una donna di umili origini che usa la sua intelligenza e il suo fascino per compiere la scalata sociale attirando l’attenzione del Re che, inconsapevole del fatto che fosse una cortigiana, si innamora follemente di lei attirandosi le antipatie della corte. Metafore e analogie con la vita reale facili da cogliere che raccontano in chiave differente la sua catastrofica lovestory con Amber. A vestire i panni di Madame du Barry è la stessa Maïwenn mentre il cast, oltre a Depp, vede coinvolti anche Benjamin LavernheMelvil PoupaudPierre RichardPascal Greggory e India Hair. Insomma, nonostante il programma completo non sia stato ancora rivelato, è palese che il Festival di Cannes quest’anno abbia voluto cambiare strategia passando un testimone più scomodo al Festival del Cinema di Venezia che quest’anno, (inizierà il 30 ago e terminerà il 9 settembre), dovrà essere molto più strategico e meno scontato.



Scopri di più da WHAT-U

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Scopri di più da WHAT-U

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading

Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR)

Realizzazione: What-u Need to know what-u@what-u.com

DISCLAMER - PRIVACY