TAYLOR SWIFT FA STRIKE AL BOTTEGHINO E IN AMORE - WHAT-U

Come si fa a diventare uno dei nomi più potenti del mondo della musica? A questa domanda probabilmente non saprebbe rispondere nemmeno Taylor Swift, il cui successo ha avuto un’ascesa irrefrenabile e repentina, trasformandola nel giro di pochi anni, in un vero e proprio fenomeno. Basta solo dire che Taylor Swift: The Eras Tour,  il film concerto del 2023 diretto da Sam Wrench che ripercorre le tappe del tour The Eras Tour di Taylor Swift che si è tenuto dal 3 al 9 agosto 2023 al SoFi Stadium di Inglewood, Los Angeles, vanta un debutto con incassi record, tra i 95 e i 97 milioni di dollari. Insomma questa è senza dubbio la più grande apertura di un film-concerto di tutti i tempi visto che ha incassato di più del film di Justin Bieber, Justin Bieber: Never Say Never, che nel 2011 ha guadagnato 73 milioni di dollari. Ed è destinato a battere anche gli incassi del 2019 di Joker (96,2 milioni di dollari). La Swift, che ha prodotto il film, aveva cercato un partner per la distribuzione e alla fine la scelta è caduta su AMC, la più grande società di mostre negli Stati Uniti. Un’altra sua fortuna è stato il fatto che, tenuto conto dei suoi 274 milioni di follower su Instagram, non ha avuto di certo bisogno di una campagna di lancio per spargere la voce dell’uscita del suo film. Beyoncé ha stretto un accordo simile per Renaissance: A Film By Beyoncé, che uscirà sui grandi schermi il 1 dicembre. La Taylor e Beyoncé hanno anche posato insieme alla premiere di The Eras Tour all’inizio di questa settimana a Los Angeles. Il film, diretto da Sam Wrench, non sarà trasmesso solo sugli schermi AMC. La società, con sede a Leawood, Kansas, ha collaborato con i partner di sub-distribuzione Variance Films, Trafalgar Releasing, Cinepolis e Cineplex per proiettare il film in più di 8.500 sale cinematografiche in tutto il mondo in 100 paesi. Il film ha ottenuto buoni risultati sia dalla critica sia dal pubblico, e per questo motivo gli è stato assegnato un CinemaScore A+, un parametro che in genere segnala che un film continuerà ad andare bene dopo il suo primo fine settimana. Elizabeth Frank, vicepresidente esecutivo della programmazione mondiale e chief content officer di AMC Theatres, ha espresso gratitudine nei confronti di Taylor. “La sua performance spettacolare ha deliziato i fan, che si sono travestiti e hanno ballato per tutto il film”, ha detto la Frank. “Con ottimi consigli e fan che acquistano i biglietti per vedere questo film-concerto più volte, prevediamo che il film-concerto Taylor Swift: The Eras Tour verrà proiettato davanti a un vasto pubblico nelle settimane a venire”. “The Eras Tour” ha rappresentato oltre il 70% degli incassi totali al botteghino del fine settimana. L’Esorcista: Believer si è piazzato al secondo posto, molto lontano, nel suo secondo fine settimana con 11 milioni di dollari, seguito dal film Paw Patrol al terzo posto con 7 milioni di dollari. A completare la top five c’erano Saw X con 5,7 milioni di dollari e The Creator con 4,3 milioni di dollari. Non solo il lavoro, ma anche l’amore per la Swift va a gonfie vele. Ultimamente la cantante è stata immortalata frequentemente in compagnia di Travis Kelce dei Kansas City Chiefs . I due hanno fatto apparizioni a sorpresa separate al Saturday Night Live questo fine settimana e sono stati anche fotografati mano nella mano a New York.



Scopri di più da WHAT-U

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Scopri di più da WHAT-U

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading

Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR)

Realizzazione: What-u Need to know what-u@what-u.com

DISCLAMER - PRIVACY